Che cos’è il latte
Proprietà e caratteristiche

Il latte è un alimento di origine animale. Nella nostra cultura, generalmente, quando si usa questa parola si fa riferimento implicitamente al latte che si consuma più diffusamente, che viene utilizzato per la produzione di innumerevoli prodotti caseari della nostra tradizione e che consumiamo quotidianamente, ovvero il latte di mucca.

In effetti, in Italia, è molto diffuso anche l’allevamento di pecore, il cui latte viene perlopiù utilizzato per la produzione di formaggio e l’allevamento di capre allo stesso scopo. Ma i numeri sono decisamente inferiori e la diffusione di latte di mucca e di suoi derivati è nettamente superiore.

Quali sono le caratteristiche di questo alimento ritenuto prezioso sin dall’antichità?

Le proprietà e le caratteristiche del latte di mucca


Il latte è a tutti gli effetti un alimento, anche se può venir definito, talvolta, una bevanda. È, infatti, innegabile, il suo potere dissetante, essendo composto per l’80% da acqua.
Per il resto, è composto da proteine, grassi altamente digeribili che favoriscono il transito intestinale, vitamine sia idrosolubili che liposolubili e sali minerali.

Avrai sicuramente sentito dire che il latte è importante per la salute delle ossa: questo è dovuto alla presenza di buone quantità di calcio e vitamina D, che sono alla base della salute di ossa e denti.
È alla luce di tutto ciò che da sempre si dice che il latte, compresi tutti i suoi derivati, è un alimento utile e adatto a qualsiasi età.

Fra le componenti del latte, però, vi è anche uno zucchero che può provocare qualche problemino: il lattosio. Alcune persone, infatti, sono intolleranti al lattosio e per loro il consumo di latte e della maggior parte dei suoi derivati è sconsigliato, visto che potrebbe essere fonte di malesseri più o meno intensi.
Per questo, si trovano in commercio dei latti che sono stati delattosati. Cosa vuol dire? Se al latte si aggiunge l’enzima lattasi, questo scinderà il lattosio in glucosio e galattosio, più facilmente digeribili.

Il latte e le intolleranze


Questa tipologia di latte può tranquillamente essere assunta anche dagli intolleranti e con esso vengono realizzati tanti prodotti caseari che altrimenti sarebbero per loro impossibili da consumare.
Questo processo non va ad inficiare assolutamente la qualità del latte: esso rimane l’alimento nutriente che è, conservando tutte le sue caratteristiche organolettiche che lo rendono ricco e indispensabile.

Il latte viene introdotto nell’alimentazione umana sin dalla prima infanzia ed è un alimento ottimo tanto per i bambini quanto per gli adulti, ma anche per gli anziani e per gli sportivi. Il consumo ideale di latte consigliato per poter usufruire dei suoi preziosi nutrienti è di circa 220 ml al giorno nell’ambito di un regime alimentare sano ed equilibrato.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@tavernadelpecorino.it