Percorsi in bicicletta
Alla scoperta della Val d’Orcia

La Val d’Orcia è un luogo incantato in una delle regioni più belle d’Italia, la Toscana. Non a caso è, meritatamente, sito UNESCO “Patrimonio dell’Umanità” dal 2004.
La bellezza, la ricchezza e la varietà del paesaggio la rendono unica al mondo: solo percorrendola in macchina se ne resta affascinati.

Cosa rende unica la Val d’Orcia?


L’alternanza di pianure colline con lo sfondo del Monte Amiata, la presenza di borghi e paesi da visitare, tutti ricchi di storia, cultura e tradizione – citiamo la più nota Pienza assieme a Castiglion d’Orcia, Rocca d’Orcia, Monticchiello, San Quirico d’Orcia e Radicofani – le località termali disseminate per tutto il territorio e nei dintorni – Bagno Vignoni, Bagni San Filippo, Rapolano Terme, Petriolo, Saturnia, Chianciano e San Casciano dei Bagni, contribuiscono a renderlo un territorio veramente unico.

Le possibilità, da un punto di vista turistico, sono davvero innumerevoli. Forse non basta una sola vacanza per conoscere davvero questo territorio.


Un buon modo per vivere al massimo la Val d’Orcia e per scoprirla nei più piccoli dettagli potrebbe essere effettuando dei percorsi in bicicletta: un turismo non veloce come quello in macchina, che ti propone magnifici paesaggi ma visti attraverso il vetro del finestrino; piuttosto un turismo slow, in cui godere del paesaggio dal vivo, in cui respirare l’aria e i profumi della campagna e dei boschi, in cui sentire il calore del sole di Toscana sulla pelle e che magari dà anche la possibilità di fermarsi a fare due chiacchiere con la gente del posto, schietta e genuina come il territorio stesso.

Ti proponiamo qui due percorsi che ti porteranno alla scoperta della Val d’Orcia e della Toscana più vera, quella in cui sembra che il tempo si sia fermato ad un passato indefinito.

Passeggiata in bicicletta da Pienza a Montepulciano


Abbiamo deciso di partire con un itinerario semplice, alla portata di tutti.
Il percorso si snoda interamente su strada asfaltata per 30 km: si parte da Pienza, la Città Ideale e località più famosa della Val d’Orcia e si arriva a Montepulciano.
Perché unire i due borghi con questa passeggiata in bicicletta? Per coniugare la contemplazione del paesaggio e delle ricchezze artistiche dei luoghi alle ricchezze gastronomiche tradizionali: potremmo definire questo percorso la strada che collega il Pecorino di Pienza al Vino Nobile di Montepulciano.

Viaggio in bicicletta nella Val d’Orcia più nascosta


Ci sono alcune parti della Val d’Orcia che talvolta rimangono escluse dagli itinerari turistici più popolari. Perché non scoprirle a fondo con un bel giro in bicicletta?
Al centro del percorso troviamo Castiglion d’Orcia, abbarbicato su una collina con la sua Rocca degli Aldobrandeschi che domina la vallata sottostante, e sul percorso incontriamo Radicofani e Bagno Vignoni. Il tragitto, stavolta, è più lungo, circa 80 km, e più faticoso per via di un notevole dislivello, per cui è più adatto a ciclisti preparati.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@tavernadelpecorino.it