La cinta senese
Una razza suina italiana tra le più conosciute

La cinta senese è una razza rustica molto antica, che trae il suo nome dal suo luogo d’origine le colline senesi. Risalgono già al tardo medioevo le prime notizie riguardanti la presenza della razza suina, che venne ritratta dal pittore Ambrogio Lorenzetti in un proprio affresco del 1338. La razza è originaria precisamente della montagnola senese, un territorio boscoso, delimitato dalla vallata del fiume Merse e dalla vallata del fiume Elsa.
Negli anni quaranta del XX secolo la cinta senese era considerata la razza suina più importante di tutta la Toscana, ed era diffusamente allevata anche a livello famigliare in campagna. Con questo articolo andremo ad esaminare più da vicino le varie fasi della storia della cinta senese, sicuramente la razza suina più conosciuta sul territorio toscano e italiano.


Contrazione demografica della razza suina:
Negli anni trenta in seguito ad una proposta di miglioramento genetico, l’ispettorato Provinciale dell’Agricoltura di Siena aprì un libro genealogico.
Il libro venne chiuso negli anni sessanta a causa della drastica diminuzione del numero degli esemplari.


Politiche per la salvaguardia della razza:
La data da ricordare come il giorno in cui si attuò il primo aiuto concreto per la salvaguardia della razza suina fu il 7 agosto 1997 giorno in cui il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, istituì un’apposita sezione nel proprio Libro Genealogico della specie suina per la salvaguardia della sua razza.
Mentre il 6 marzo 2001 venne istituito il Registro Anagrafico della specie suina da parte dello stesso Ministero con il come aiuto agli allevatori della razza per la conservazione e la salvaguardia della stessa.


Gli anni bui della cinta senese:


Nel 1986 erano stati censiti nella regione Toscana< solamente 81 scrofe e 3 verri, si toccò veramente il punto di non ritorno l’estensione della razza fu veramente molto vicina in quegli anni.
Solamente grazie all’impegno degli allevatori e all’impegno delle istituzioni si avviò un grandioso processo di recupero della razza suina più importante e conosciuta della Toscana e dell’Italia intera, che ha visto arrivare gli allevamenti della cinta senese fino ad un massimo nel 2007 di 210 allevamenti.


La cinta senese oggi:
Superati glia anni bui, oggi vengono allevati circa 4000 animali nell’ambito delle aziende che aderiscono alla DOP. Gli allevatori della cinta senese hanno ottenuto nel marzo del 2012 la Denominazione di Origine Protetta, riservata esclusivamente alle carni suine di animali nati, allevati e macellati in Toscana, derivanti dall’accoppiamento con soggetti iscritti al Registro Anagrafico.



CANTUCCINI:


cantuccini


UNA RICETTA FACILE
E VELOCE DA PREPARARE



SCOPRI I NOSTRI SALUMI

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@tavernadelpecorino.it