Cani da tartufo
Quali caratteristiche devono avere e quali sono le razze migliori

Uno dei più grandi amici dell’uomo, è senza dubbio anche il più valido aiuto che un tartufaio possa avere nell’estenuante ricerca al tartufo. Il cane da tartufo è il vero attore, il vero protagonista della ricerca, che insieme al suo conduttore, forma una coppia indivisibile.
Con questo articolo andremo ad analizzare quali sono le caratteristiche migliori che deve avere un cane e quali sono le razze migliori per la ricerca del tartufo.


Caratteristiche del cane da tartufo ideale:


Non ci sono precise prescrizioni per la legge italiana riguardo la razza di cane da utilizzare per la ricerca del tartufo, si fa riferimento solo all’obbligo di utilizzare un cane addestrato per lo scopo.
Ovviamente ognuno può utilizzare il cane che preferisce, nonostante ci siano delle razze più pronte a ricevere l’addestramento necessario.

jack

Caratteristiche:


-Olfatto sviluppato
-Devono concentrare l’olfatto solo sui tartufi
-Devono essere concentrati solo sulla ricerca
-Devono avere scarso interesse per la selvaggina
-Devono essere obbedienti e avere un carattere equilibrato

L’obbedienza e il carattere equilibrato, sono fondamentali per un ottimo cane da tartufi, poiché deve essere pronto ad indicare il luogo dove bisogna scavare, fermandosi quando il padrone glielo ordina.


scrofa

Maiali e tartufi:


Fino al 1985 il maiale in particolare la scrofa, che ha delle caratteristiche che le permettono di trovare subito i tartufi, come l’olfatto sviluppato e l’inclinazione a scavare a terra per procurarsi il cibo, erano largamente utilizzate per la ricerca dei tartufi. I vantaggi per il tartufaio, nell’utilizzare le scrofe erano molti, ma comportava anche alcuni punti a sfavore. Come, per esempio, le dimensioni del maiale, poco incline a muoversi agilmente sui terreni accidentati e la difficoltà nel gestire un’animale così famelico, contribuirono a far interrompere l’utilizzo dei maiali come alleati nella ricerca dei tartufi.
In Italia ufficialmente l’utilizzo dei maiali durò fino al 1985, quando una legge fece terminare l’alleanza tra uomini e maiali. Tra le motivazioni principali che sancirono questo cambio di rotta, si registra l’attitudine pericolosa che avevano i maiali di scavare con foga nel terreno strappando piante e radici, trovando spesso tartufi acerbi e rovinando così facendo le tartufaie.


lagotto

Cani da tartufo:


Esistono delle razze che per caratteristiche intrinseche, vengono considerate più pronte, rispetto ad altre, ad aggiudicarsi il ruolo di cercatori di tartufi.
Di solito vengono utilizzate principalmente le seguenti razze:
-Bracco
-Pointer
-Lagotto Romagnolo
-Spinone
-Cocker
-Jack Russel


Come scegliere un cane da tartufo?


La scelta di un buon cane da tartufo non è una scelta facile da fare. Infatti, per scegliere un buon cane da tartufo vanno analizzati alcuni fattori più di altri. Come per esempio, il nostro modo di cercare i tartufi e l’ambiente in cui maggiormente i cani saranno esposti alla ricerca. Se abbiamo intenzione di concentrare le nostre ricerche soprattutto in zone come quelle degli Appennini, i cani più adatti saranno sicuramente i Bracchi, i Pointer e i loro incroci. Questo perché essendo cani molto rapidi e con un passo molto lungo, riescono a coprire bene le lunghe distanze senza troppi sforzi e possono evitare al conduttore molti sforzi inutili. Se al contrario la nostra zona di influenza è concentrata maggiormente su zone pianeggianti, dove è molto numerosa la presenza di strade e fossati, le razze di cane migliori per la ricerca del tartufo sono per queste zone il Langotto o il Cocker, che avendo un passo più lento sono più gestibili dal padrone.




TARTUFO 10 COSE:


tartufi neri


CHE DEVI SAPERE
ASSOLUTAMENTE




Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@tavernadelpecorino.it