Confettura di fichi piccante
L’ideale per ogni formaggio

Alla fine dell’estate e alle porte dell’autunno la natura ci fa dono di un frutto squisito, che possiamo sfruttare in mille modi diversi, anche per la preparazione di ottime confetture.

Di che frutto stiamo parlando? Dei fichi!

Con i fichi si può fare una confettura straordinaria, piccantina, con una leggera nota agrodolce, perfetta per accompagnare i formaggi: sta bene con gli stagionati, i semistagionati, i freschi e i morbidi.

Ti abbiamo incuriosito?

Eccoti la nostra ricetta per la confettura di fichi piccante da abbinare ai tuoi formaggi preferiti.

Gli ingredienti
• 650 g di fichi puliti
• 120 g di zucchero di canna
• 60 g di aceto balsamico
• 2 g di sale
• peperoncino q.b.


Procedimento
Taglia i fichi puliti a pezzi e mettili nel bicchiere del frullatore; aggiungi poi tutti gli altri ingredienti – non abbiamo indicato la quantità precisa di peperoncino perché non è facile stabilire quale piccantezza si otterrà, poiché varia in base al tipo di peperoncino che si ha a disposizione e, soprattutto, dipende dai gusti, da quanto intensa vogliamo la nostra confettura di fichi piccante; quindi, nel caso di questo ingrediente, possiamo dirti che la quantità è “a sentimento”.

Frulla il tutto alla massima velocità per circa 45 secondi.

Versa il composto ottenuto in una pentola e cuocilo a fiamma bassa per circa un’ora o, comunque, fino a che la confettura non si sarà rassodata. Ricordati di utilizzare un coperchio per contenere gli schizzi inevitabili durante la cottura della confettura, meglio se a rete, che facilita l’evaporazione dell’acqua. È, inoltre, importantissimo mescolare il composto molto spesso.
Una volta terminata la cottura, versa la confettura – ormai è quasi pronta, possiamo già chiamarla con il suo nome – in una ciotola e aspetta che si raffreddi completamente.

A questo punto hai due possibilità: se hai intenzione di utilizzarla subito puoi servirla una volta freddata – meglio ancora se la tieni qualche ora in frigo prima di metterla in tavola; altrimenti, puoi farne una conserva, da utilizzare ogni volta che vuoi.

Sai come fare?

Sterilizza dei barattoli in vetro con i relativi coperchi, bollendoli per 10 minuti; falli asciugare a testa all’ingiù, capovolti su un canovaccio. Riempili, poi, con la tua confettura di fichi piccante, chiudili con il tappo, avvolgili con degli strofinacci e falli bollire in una grande pentola per almeno un quarto d’ora. Spegni il fornello, lascia i barattoli a bagno nell’acqua calda per altri dieci minuti e poi tirali fuori. Dovrai metterli a raffreddare capovolti. Una volta freddi i barattoli, il tappo dovrebbe aver formato un incavo: quello è il segno che il sottovuoto è stato fatto e che la confettura di fichi piccante può essere conservata fino a un anno.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@tavernadelpecorino.it